imagesIl Governo vietnamita ha annunciato che la tassa sull’importazione di pezzi di ricambio utilizzati nel settore automobilistico verra’ probabilmente rimossa ai sensi dell’accordo di libero scambio concluso dalle nazioni del Sud-est asiatico (ASEAN).

Secondo una dichiarazione rilasciata dal Dipartimento generale delle imposte il 20 novembre e’ stato evidenziato che, anticipando i tagli alle tasse di importazione, inizialmente previsti per il 2018, il Governo spera di fornire maggiore sostegno all’industria automobilistica locale.

Le misure interesseranno i pezzi di ricambio di autoveicoli importati dai paesi membri dell’ASEAN, che, oltre al Vietnam, include Brunei, Cambogia, Indonesia, Laos, Malesia, Myanmar, Filippine, Singapore e Thailandia.

Tuttavia, l’amministrazione fiscale ha anche annunciato che l’imposta sull’importazione dei motori dei veicoli dalla Corea del Sud sarà ridotta al 3% rispetto all’attuale 20% entro l’anno prossimo, anche se la Corea del Sud non e’ parte dell’ASEAN. Le riduzioni tariffarie in questione sono uguali a quelle che il Vietnam si è impegnato ad introdurre stipulando un accordo di libero scambio con il Giappone.

Inoltre, l’imposta sugli accessori utilizzati per i camion importati dalla Corea del Sud e Giappone verra’ ridotta a zero nel 2016.

La tassa sull’importazione di ricambi auto provenienti dalla Cina sara’ ridotta allo zero per cento entro il 2018.