ukraine-89963_640Il Governo dell’Ucraina ha annunciato delle modifiche all’accordo per evitare la doppia imposizione firmato con Cipro.

Il testo dell’accordo e’ stato modificato per colmare una lacuna che precedentemente aveva fatto sì che i redditi derivanti da beni immobili situati in Ucraina non fossero soggetti a tassazione in Ucraina.

Recentemente, i redditi percepiti dai residenti ciprioti dalla vendita di azioni o di altri diritti sociali saranno soggetti ad imposta in Ucraina se più del 50% del valore di tale reddito è direttamente o indirettamente connesso a redditi derivanti da immobili situati in Ucraina.

L’aliquota minima sui dividendi è stata aumentata dal due per cento al cinque per cento. L’aliquota più bassa si applica quando il destinatario detiene il 20 per cento o più delle azioni della società che distribuisce i dividendi ed ha investito almeno 100,000 Euro (pari a 113,500 dollari Usa) per ottenere quella partecipazione. Altrimenti si applica un’aliquota del 10%.

La modifica entrerà in vigore non prima del 1° gennaio 2019.

Sono state inoltre proposte altre modifiche al fine di portare l’accordo in linea con i più recenti standard fiscali internazionali elaborati dall’OCSE.

La modifica è stata inoltrata ai legislatori dell’Ucraina per la loro approvazione.