south-africa-1112782_640L’Agenzia delle Entrate del Sud Africa (South African Revenue Service – SARS) ha emesso una bozza di comunicazione pubblica elencando i vari casi di inadempienza in relazione agli standard di informativa comuni (CRS), il nuovo standard dell’OCSE sullo scambio automatico di informazioni.

Le disposizioni contenute nel Tax Administration Laws Amendment Bill del 2015 disciplinano la raccolta di informazioni da parte delle istituzioni finanziarie del Sud Africa ai sensi del Common Reporting Standard. Il periodo di riferimento ha inizio il 1° marzo 2016. Le istituzioni finanziarie sono obbligate a raccogliere le informazioni relative ai titolari di conti correnti residenti all’estero, e di presentare le informazioni all’Agenzia delle Entrate del Sud Africa.

L’attuazione del Common Reporting Standard ha anche richiesto l’aggiunta di ulteriori strumenti legali, come multe o altre sanzioni nel caso in cui le informazioni richieste non vengano comunicate. Il progetto di comunicazione pubblica elenca i casi di non conformità che sono soggetti a sanzione.