indexIl 15 novembre, nel corso di un’intervista televisiva, Paul Ryan, Presidente della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti ed ex Presidente del Ways and Means Committee, ha espresso la speranza che la riforma sulla tassazione delle imprese degli Stati Uniti possa essere introdotta nel breve periodo.

Ryan ha infatti osservato come il codice fiscale attuale penalizzi le piccole imprese degli Stati Uniti. Come evidenziato da Paul Ryan, in Canada l’imposta sulle societa’ e al 15%. L’aliquota fiscale massima sulle piccole imprese in America è del 44,6%. Ha poi aggiunto: “Come si può sperare di competere in questo modo? Come si puo’ pretendere che le famiglie che lavorano vadano avanti con un sistema fiscale come questo?”.

Siccome la maggior parte delle piccole imprese degli Stati Uniti sono soggette all’imposta sul reddito delle persone fisiche, egli ha confermato l’intenzione di semplificare il codice, e ridurre gli attuali scaglioni d’imposta sul reddito individuale da sette a due, con aliquote del 10% e del 25%.

Ha inoltre confermato l’intenzione di “cambiare il modo in cui siamo tassati a livello internazionale, così le aziende possano prendere i loro soldi e riportarli a casa affinche’ le imprese americane possano rimanere imprese americane”.