Il Governo russo ha approvato una serie di modifiche da introdurre nel codice tributario russo a partire dal 2019. Le iniziative in materia fiscale, tra le altre, prevedono i seguenti importanti cambiamenti nel regime IVA russo:

  • Un aumento dell’aliquota base dell’IVA dal 18 % al 20%, con effetto a partire dal 1° gennaio 2019.
  • Una riduzione della soglia minima dell’importo delle imposte pagate per i tre anni precedenti da 7 miliardi a 2 miliardi di rubli per poter beneficiare della procedura semplificata di rimborso dell’IVA applicata in via accelerata.

La Duma di Stato russa ha votato per adottare le modifiche il 24 luglio 2018. I contribuenti dovrebbero prendere in considerazione questi cambiamenti nell’ambito della pianificazione del carico fiscale per il 2019 ed andare avanti, in particolare per quanto riguarda i progetti di investimento a lungo termine.