Nel settembre 2018, il Migration Advisory Committee (MAC) ha pubblicato il suo rapporto finale sugli attuali e futuri modelli di immigrazione dello Spazio Economico Europeo (SEE) e l’impatto che avrà sul Regno Unito. L’intenzione del MAC era di fornire una base per un nuovo sistema di immigrazione dopo la fine del periodo di transizione proposto per il Brexit, a partire da gennaio 2021.

Le raccomandazioni chiave del MAC sono:

  • Nessun sistema di visti preferenziali per i lavoratori del SEE dopo il periodo di transizione;
  • Immigrazione semplificata per i lavoratori più qualificati nel Regno Unito con rispetto ai lavoratori meno qualificati;
  • Nessun percorso di immigrazione dedicato ai lavoratori meno qualificati, compresi quelli pagati meno di £ 30.000 (con eccezione del settore agricolo).

Il Governo ha indicato la sua intenzione di adottare ampiamente queste raccomandazioni. In pratica, questo significa che è improbabile che le imprese del Regno Unito siano in grado di trovare dipendenti per ruoli con stipendi inferiori a £30, 000 considerando i nuovi cittadini dell’UE che arriveranno nel Regno Unito a partire da gennaio 2021 (o prima, in caso di mancato accordo). I datori di lavoro che attualmente dipendono da un flusso costante di lavoratori dal SEE potrebbero quindi avere difficoltà nel sodisfare la necessità di risorse future. Ciò potrebbe avere un impatto drammatico su tutti i settori, ma quelli che potrebbero essere di più a rischio includono la produzione, l’ospitalità, la vendita al dettaglio, l’edilizia, la logistica, la produzione alimentare, la sanità e l’assistenza sociale.

Il Governo deve pubblicare il documento “White Paper” nelle prossime settimane per fornire maggiori dettagli sulle politiche di immigrazione che intende introdurre. Si spera che alle aziende verrà data un’opportunità formale di analizzare queste politiche e affrontare le loro preoccupazioni. A questo proposito, il Governo consentirà un periodo breve e le imprese che sono preoccupate per la politica futura di immigrazione della forza lavorativa nel Regno Unito devono agire rapidamente e presentare il loro parere in relazione al contenuto del White paper.