A luglio 2018, la UK Financial Authority (FCA) ha pubblicato le sue regole quasi definitive sull’estensione della normativa relativa al senior manager ed al regime di certificazione (SMCR) a tutte le imprese regolate dalla FCA. Per effetto della SMCR, sia i datori di lavoro sia i dipendenti con le imprese regolamentate dovranno capire come tale normativa verrà applicata.

Gli argomenti che saranno discussi prevedono:

  • L’indicazione di come il SMRC si applica ai diversi livelli di imprese;
  • Le nuove categorie di funzioni di senior management;
  • i nuovi requisiti relativi alla dichiarazione delle responsabilità, la responsabilità strategica, il regime di certificazione, le regole di condotta;
  • i requisiti minimi di formazione;
  • le disposizioni provvisorie.

Discuteremo le questioni relative all’occupazione nel contesto del SMCR ed allineando i processi delle risorse umane con il SMCR. Ciò include la revisione e l’aggiornamento dei contratti di lavoro e dei manuali dei dipendenti.

Una panoramica sui passaggi pratici che l’organizzazione deve intraprendere e da quando si dovrà mantenere la conformità con questi nuovi regimi.

Jonathan Chamberlain è stato consulente nei consigli di amministrazione e nei piani commerciali nella City di Londra per oltre 20 anni. Ha una vasta esperienza nel crossover delle questioni SMCR e HR, con clienti tra cui banche, brokers e case di investimento. Il suo lavoro prevede l’aiuto al fine di ottenere e mantenere la fiducia dei regolatori in relazione al senior manager, alle procedure e alle politiche. Ha aiutato a risolvere le controversie relative a riferimenti, gestione delle prestazioni, questioni disciplinari e remunerazione. Altissimo oratore e presentatore, aiuta i clienti a formare i loro dipendenti per cambiare cultura e guidare comportamenti ed approcci.

Ian Mason ha più di 20 anni di esperienza come avvocato nell’ambito della regolamentazione dei servizi finanziari e fornisce consulenza su una vasta gamma di strumenti, tra cui l’autorizzazione, la supervisione e l’applicazione dell’autorità FCA/ Prudential Regulation Authority. È ex capo dipartimento nella divisione per la tutela dei servizi finanziari, oltre ad aver lavorato in proprio come consulente aziendale e privato in studi privati. Fornisce consulenza su un’ampia gamma di questioni normative relative ai servizi finanziari, sia di tipo contenzioso che non. Ha una significativa esperienza nell’ambito delle investigazioni regolamentari, sia in ambito di applicazione che di difesa, rappresentando aziende ed individui come amministratori delegati, responsabili di conformità, segnalazione di riciclaggio di denaro e responsabili di negoziazione.

Tra i suoi clienti ci sono banche, asset manager e gestori di fondi, broker inter-dealer, società quotate, senior banker, commercianti e membri del consiglio di amministrazione.

La sua attività comprende la consulenza alle imprese e ai dirigenti in merito alla responsabilità della direzione.