Dal 30 settembre 2017, il Regno Unito ha introdotto una nuova figura di reato che prevede una responsabilità oggettiva per le società nel caso di favoreggiamento dell’evasione fiscale.
Una società può ora essere ritenuta penalmente responsabile se non mette in essere tutte quelle misure necessarie per impedire ai soggetti “associati” (dipendenti, agenti o qualsiasi altra persona che svolge servizi per o per loro conto) il favoreggiamento dell’evasione fiscale.

Evasione fiscale del Regno Unito

La nuova Legislazione responsabilizza persone giuridiche, società anche commerciali (“Corporations”) ed associazioni di persone senza personalità giuridica (“Partnerships”) che spesso risultavano indenni alle conseguenze delle attività penalmente rilevanti (evasione fiscale fraudolenta) condotte dai loro “associati” (Associated persons). In pratica i reati di evasione fiscale messi in atto da dipendenti, agenti, appaltatori e fornitori, senza la diretta approvazione e conoscenza degli organi direttivi.

Evasione fiscale di imposte estere

Nel caso di evasione fiscale di imposte estere posta in essere da parte di un soggetto associato, una società sarà responsabile se:
• È stata costituita in base alla normativa inglese;
• svolge un’attività o parte di essa nel Regno Unito (che include un ufficio di rappresentanza); o
• la persona associata, riconducibile o legata alla società in questione, si trova all’interno del Regno Unito al momento dell’atto criminale che facilita l’evasione dell’imposta estera

Sanzioni penali
Le indagini su questa nuova tipologia di crimine fiscale saranno condotte dal fisco britannico a seguito di azioni legali avviate dal pubblico ministero locale (Crown Prosecution Service, Crown Office e Procurator Fiscal Service – COPFS o Public Prosecution Service per l’Irlanda del Nord – PPSNI), mentre per l’estero il reato fiscale sarà esaminato dal Serious Fraud Office (SFO) o National Crime Agency (NCA) e le azioni penali saranno poste in essre dall’OFS o dal CPS.
Le sanzioni per questo reato includeranno:
– sanzioni finanziarie illimitate;
– pene ulteriori e accessorie come la confisca o misure speciali per la prevenzione del crimine.