Jean-Luc Mélenchon, un candidato di sinistra nella corsa presidenziale francese, ha proposto un’aliquota fiscale del 90 % sui redditi elevati, nel programma di bilancio di 273 miliardi di Euro destinato a potenziare l’economia francese.

Durante una presentazione di cinque ore del suo programma politico, in onda su Youtube il 19 febbraio, Melenchon ha parlato di una massiccia repressione dell’evasione fiscale e della cancellazione della maggior parte delle deduzioni sull’imposta delle società in modo tale da raccogliere fondi per aumentare la spesa pubblica.

Queste iniziative dovrebbero raccogliere più di 70 miliardi di Euro in termini di entrate supplementari, anche se Melenchon prevede di ridurre l’imposta sulle società.

Mélenchon è un ex membro del partito socialista e si è distinto anche nelle elezioni presidenziali del 2012, vinte dal Presidente uscente Francois Hollande, in cui ha guadagnato l’11% dei voti. Mentre i sondaggi indicano che le probabilità di diventare presidente quest’anno per Mélenchon sono basse, alcuni analisti politici si aspettano che sia lui a prendere una parte significativa del voto di sinistra al primo turno delle elezioni in aprile.