Il 15 agosto del 2018 il dipartimento americano per l’edilizia e lo sviluppo urbano ha emesso una comunicazione contente varie opzioni per mitigare le perdite indirizzata ai mutuatari con mutui ipotecari assicurati da FHA, la cui abitazione e/o il luogo di lavoro si trovano nelle cosiddette aree disastrate di Puerto Rico (Presidentially-Declared Major Disaster Areas – PDMDAs) e delle Isole Vergini americane che sono state ammesse a beneficiare di un’assistenza individuale a seguito dell’uragano Maria, così come deciso dal il Dipartimento americano per la sicurezza interna (FEMA – Department of Homeland Security’s Federal Emergency Management Agency).

Infatti, soprattutto in seguito alla devastazione dell’uragano, la morosità dei mutui rimane elevata.

Pertanto, sono state modificate alcune opzioni finalizzate ad assistere i mutuatari fornendo loro alternative adeguate a far fronte alle perdite derivanti dalla catastrofe.

I mutuatari hanno la possibilità di dare attuazione alla procedura di Loss Mitigation da subito, ma non oltre il 15 settembre del 2018.

La tendenza del sistema giudiziario di Puerto Rico è stata quella di rinviare le parti al Centro di Mediazione, in conformità a quanto disposto dalla legge 184 del 2012.

Presso il Centro di mediazione i creditori ipotecari hanno la possibilità di comunicare con i mutuatari con riferimento ai programmi disponibili.