Il nuovo Presidente della Corea del Sud, Moon Jae In, ha dichiarato di voler aumentare le imposte nei confronti di quei soggetti con redditi più alti e di voler puntare sulla lotta alla corruzione.

Sul piano economico, il nuovo Presidente del Sud si caratterizza per la lotta contro lo strapotere dei “chaebol”, i grandi conglomerati industriali che hanno finora determinato sia la crescita economica del Sud sia le numerose incrostazioni corporative che oggi la impediscono.

“Questa vittoria è frutto del disperato desiderio della gente di un cambiamento di Governo. Faremo tutto il possibile per aiutare a realizzare questa aspirazione e credo che questa sia stata la spinta primaria della nostra vittoria”, ha commentato.