Il Perù è l’ultimo firmatario della Convenzione Multilaterale sulla Mutua Assistenza Amministrativa in materia fiscale, diventando la 114°nazione aderente all’accordo.

La Convenzione è uno strumento per la cooperazione fiscale internazionale, sviluppata congiuntamente dall’OCSE e dal Consiglio d’Europa nel 1988. La Convenzione originaria è stata modificata nel 2010 al fine di armonizzarla con gli standard internazionali in materia di scambio di informazioni ai fini fiscali e per aprirla all’adesione di tutti i Paesi, rispondendo all’appello del G20 di consentire a tutti i Paesi di trarre vantaggio dal nuovo contesto di cooperazione in materia fiscale mediante un iter più semplice.

La suddetta Convenzione mira ad aiutare i Governi ad assicurare il rispetto delle loro leggi fiscali e fornisce un quadro giuridico internazionale per la cooperazione tra Paesi per contrastare l’evasione e la frode fiscali a livello internazionale.

La Convenzione offrirà al Perù una gamma di strumenti destinati alla cooperazione amministrativa in materia fiscale, prevedendo tutte le forme di scambio di informazioni, l’assistenza alla riscossione delle entrate e la notifica dei documenti. Facilita, altresì, i controlli congiunti e la condivisione di informazioni per contrastare altri delitti gravi come il riciclaggio di denaro e la corruzione; tutela i diritti dei contribuenti, fornisce ampie garanzie per proteggere la confidenzialità delle informazioni scambiate, in particolare, riguardo ai dati personali.