imagesI deputati del Parlamento Europeo hanno chiesto agli Stati dell’Unione Europea di accordarsi sugli obblighi di informativa paese per paese per le imprese multinazionali, sull’introduzione di una base imponibile consolidata comune per l’imposta sulle società (CCCTB), sulla scelta di definizioni comuni per i termini fiscali, nonche’ su di una maggiore trasparenza sulle sentenze nazionali in materia fiscale.

La risoluzione raccomanda ai Paesi membri l’introduzione di obblighi di informativa paese per paese per le imprese multinazionali aventi ad oggetto le informazioni di natura fiscale, compresi i profitti realizzati, le imposte pagate, e le sovvenzioni ricevute.

E’ stato inoltre evidenziato che il modo migliore per porre fine a regimi preferenziali, discrepanze tra i sistemi nazionali, ed arginare l’erosione della base imponibile a livello europeo è quello di introdurre una base imponibile consolidata comune per l’imposta sulle società a livello europeo.

I deputati hanno inoltre convenuto che gli Stati membri dell’Unione Europea dovrebbero sistematicamente condividere le proprie decisioni fiscali nazionali e le informazioni fiscali che potrebbero avere un impatto sugli altri Stati membri.

Hanno poi aggiunto che la Commissione Europea dovrebbe ricevere queste informazioni, e che dovrebbe essere data chiara definizione di concetti quali quello di “sostanza economica” e altri termini inerenti il sistema di tassazione delle societa’.