La Camera bassa del Parlamento Austriaco ha approvato la Convenzione Multilaterale dell’OCSE volta a prevenire l’evasione fiscale attraverso l’abuso dei trattati contro la doppia imposizione fiscale.

Il Consiglio Nazionale Austriaco ha approvato la misura il 12 giugno 2017, meno di una settimana dopo che i rappresentanti di 68 Paesi si sono riuniti a Parigi per firmare la Convenzione multilaterale.

Tale convenzione, progettata dall’OCSE nell’ambito dell’Azione 15 del progetto anti-BEPS, recepirà le raccomandazioni anti-BEPS in più di 1.100 trattati fiscali in tutto il mondo. La Convenzione rafforzerà le disposizioni per risolvere le controversie derivanti dai trattati, anche attraverso l’arbitrato vincolante obbligatorio per ridurre la doppia imposizione ed aumentare la certezza del diritto per le imprese.

Le prime modifiche ai trattati fiscali bilaterali dovrebbero entrare in vigore a partire dal 2018.