pakistanIl 1° gennaio 2016, il Governo del Pakistan ha annunciato una proposta per un nuovo condono fiscale, ma la proposta è stata subito respinta dai parlamentari dell’opposizione.

Secondo il governo, il regime è stato destinato a fungere da catalizzatore nel promuovere una cultura del rispetto delle imposte, dell’ampliamento della rete di imposta, e incoraggiare gli operatori e la comunità imprenditoriale a dichiarare i loro redditi e pagare le tasse volontariamente.

Tuttavia i parlamentari dell’opposizione hanno respinto la proposta sulla base del fatto che un certo numero di amnistie in gran parte fallite sono state offerte dal governo negli ultimi anni.

Il Fondo monetario internazionale ha costantemente raccomandato che il Pakistan migliori l’applicazione di tasse ed eviti condoni che possano minare gli sforzi per incoraggiare i contribuenti al rispetto del codice fiscale.