Il Governo Pakistano ha prorogato di un mese i condoni fiscali per le società ed i privati, la cui durata era prevista fino al 30 giugno 2018.

Le amnistie consentono ai contribuenti del paese di regolarizzare il reddito non dichiarato e di pagare un’aliquota fiscale del 5%. I “liquid asset” non documentati (compresi contanti e titoli) detenuti al di fuori del Pakistan possono essere rimpatriati con il pagamento di una tassa del 2% oppure qualsiasi somma non rimpatriata può essere regolarizzata con il pagamento di una tassa del 5%.

La data di scadenza per le domande sarà il 31 luglio 2018.