I datori di lavoro stranieri in Olanda assegnano spesso i loro dipendenti a terzi, per esempio ad una loro filiale e per un periodo temporaneo, sulla base di un contratto di assunzione preesistente. In questo caso, le parti hanno diverse opzioni su come formalizzare il trasferimento del lavoratore in Olanda.

Indipendentemente da come i datori di lavoro decidano di formalizzare il trasferimento del proprio dipendente in Olanda, la Convenzione Internazionale di Roma 1 stabilisce il dovere da parte dei datori di lavoro di essere conformi alla normativa olandese in materia di lavoro.

Pertanto, le aziende straniere devono attenersi alle seguenti disposizioni:

  • Il salario minimo di Legge (EURO 1,615 per i dipendenti sopra i 22 anni basato su un contratto di lavoro a tempo pieno di 40 ore settimanali)
  • La Normativa sull’orario di Lavoro, che regola il lavoro quotidiano e settimanale: non piu` di 12 ore per turno, 60 ore settimanali ed un massimo di 48 ore a settimana durante un periodo di lavoro continuo di 16 settimane
  • Condizioni lavorative sicure in modo da prevenire incidenti e danni. In Olanda, anche nel caso di un mancato contratto di lavoro attivo, un soggetto terzo può essere ritenuto responsabile di un incidente ed essere quindi tenuto a risarcire i danni subiti dal lavoratore
  • Il numero minimo di giorni di ferie che il lavoratore ha diritto ogni anno, quattro volte il numero totale di giorni lavorativi a settimana, il che significa che per un’occupazione a tempo pieno (40 ore) un lavoratore ha diritto a 20 giorni di ferie all’anno (i.e. 4 x 5 giorni lavorativi alla settimana)
  • Parità di trattamento che vieta ogni forma di discriminazione all’interno dell’organizzazione.

Inoltre, nel caso in cui il datore di lavoro rientri in un Contratto collettivo di lavoro (CBA), che è stato dichiarato vincolante per un determinato settore, le norme di applicazione necessaria (disposizioni il cui rispetto è considerato fondamentale da un paese per la salvaguardia dei suoi interessi pubblici) possono essere applicate a qualsiasi lavoratore entro l’ambito di applicazione del presente Contratto collettivo di lavoro (CBA).