aurora-borealis-1032520_640In Norvegia, a seguito delle modifiche alla legge sull’IVA proposte dal Governo, le societa’ estere potranno scegliere se registrarsi o meno tramite un rappresentante IVA.

In una dichiarazione pubblicata il 22 aprile, il Governo ha evidenziato come le modifiche proposte abbiano lo scopo di semplificare il processo di registrazione IVA e di ridurre i costi amministrativi per le imprese non residenti che effettuano operazioni imponibili in Norvegia.

Secondo quanto previsto dalla normativa IVA attualmente vigente in Norvegia, le aziende che sono prive di una stabile organizzazione in Norvegia, ma che forniscono prestazioni imponibili in Norvegia per piu’ di 50,000 Corone Norvegesi all’anno (pari a 5,400 dollari Usa) devono registrarsi ai fini IVA. A tal fine, e’ per queste obbligatorio utilizzare un rappresentante locale.

Il Governo, tuttavia, intende abolire questo requisito e consentire alle imprese non residenti di scegliere se iscriversi o meno tramite un rappresentante IVA locale.

Le nuove regole andrebbero ad applicarsi alle società che hanno sede in uno degli Stati membri dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo.

Il Governo, tuttavia, deve ancora stabilire quando verranno introdotte le modifiche proposte.