Malta è l’ultimo Paese ad aver ratificato la Convenzione Multilaterale dell’OCSE per contrastare l’erosione della base imponibile ed il trasferimento dei profitti in paesi a bassa fiscalità.

Il relativo comunicato è stato pubblicato nel Legal Notice 142 del 2018 nella Gazzetta Ufficiale del territorio.

La Convenzione, negoziata da oltre 100 Paesi e giurisdizioni su mandato dei Ministri delle Finanze e dei Governatori della Banca Centrale del G20, modifica gli accordi bilaterali esistenti in materia fiscale per attuare rapidamente le misure del trattato fiscale elaborate nel corso del progetto BEPS dell’OCSE/G20.Inoltre, rafforza le disposizioni relative alla risoluzione delle controversie sui trattati.

La Convenzione entrerà in vigore il 1 luglio 2018. Gli altri Paesi che hanno ratificato la Convenzione sono l’Austria, l’Isola di Man, Jersey, la Slovacchia, la Polonia e gli Emirati Arabi Uniti. Gli emendamenti introdotti attraverso la Convenzione avranno effetto per i trattati fiscali già esistenti a partire dal 2019.