Un nuovo rapporto dell’OCSE dice che la Spagna potrebbe rendere il proprio sistema fiscale più efficiente attraverso la soppressione del regime d’esenzione dall’imposta sul reddito e l’aumento dell’imposta sul valore aggiunto e delle imposte ambientali.

L’ultima indagine economica dell’OCSE ha aggiunto che la Spagna dovrebbe ridurre i contributi previdenziali versati dai datori di lavoro per i lavoratori a tempo indeterminato con basso salario al fine di sostenere l’occupazione.

Nonostante la riduzione delle imposte negli ultimi anni, si dice che la Spagna abbia “dei margini di miglioramento del sistema fiscale”, sottolineando che “la struttura della tassazione rimane orientata a favore del reddito da lavoro che penalizza la crescita e l’occupazione.”

L’OCSE ha inoltre raccomandato di effettuare delle riforme sul sistema di amministrazione dell’IVA, ampliare la base imponibile ed aumentare le accise in linea con la media europea.