Il Ministero del Tesoro dell’Isola di Man ha annunciato che sarà introdotta una nuova sanzione del 30% a partire dal 1 marzo 2018 per la partecipazione alle frodi IVA.

La nuova sanzione rispecchia quella introdotta nella legge britannica alla fine dello scorso anno e si applica alle imprese che sapevano o avrebbero dovuto essere al corrente che le loro transazioni erano riconducibili alle frodi IVA.

La sanzione viene applicata agli ufficiali aziendali ed alle imprese. Il Tesoro dell’Isola di Man ha la possibilità di indicare i soggetti penalizzati e nessuna riduzione della penalità è prevista nel caso di divulgazione tempestiva o non sollecitata.