australia-62823_640L’Australian Taxation Office (ATO) ha comunicato l’intenzione di monitorare il rispetto degli obblighi fiscali da parte dei proprietari di beni immobili concessi in locazione nel periodo di imposta 2016.

Graham Whyte ha spiegato che l’intenzione dell’ATO e’ quella di esaminare le ripartizioni non corrette di ricavi da locazione e spese. L’Australian Taxation Office effettuera’ dei controlli anche sugli immobili per le vacanze che non sono di fatto concessi in locazione e sulle dichiarazioni di acquisto di immobili da concedere in locazione non corrette.

Whyte ha spiegato: “Quando vengono richieste delle detrazioni per una proprieta’ concessa in affitto, bisogna essere sicuri di includere nella dichiarazione tutti i redditi da locazione ed essere sicuri che la proprieta’ in questione fosse di fatto disponibile per la locazione quando la spesa è stata sostenuta. E’ inoltre fondamentale tenere traccia delle dichiarazioni presentate”.

“La capacità dell’Australian Taxation Office di identificare le dichiarazioni non corrette sta diventando sempre più sofisticata grazie ai miglioramenti nella tecnologia e l’ampio utilizzo dei dati.”

Whyte ha inoltre aggiunto che i contribuenti possono trovare le informazioni di cui hanno bisogno sul sito web dell’Australian Taxation Office. “Il nostro messaggio per tutti i proprietari di immobili concessi in locazione che hanno difficoltà a comprendere i loro obblighi è che siamo qui per aiutare”, ha detto.