Il Ministro del Commercio del Canada ha accolto con favore l’entrata in vigore dell’Accordo Economico e commerciale globale (CETA) con l’Unione Europea.

L’Accordo è entrato in vigore, a titolo provvisorio, il 21 settembre.

Nel suo intervento, Francois-Philippe Champagne, ha dichiarato: “l’accordo offrirà alle imprese dell’Unione Europea di tutte le dimensioni nuove opportunità di esportazione in Canada. Consentirà alle imprese dell’Unione Europea di risparmiare 590 milioni di euro l’anno, attualmente pagati per dazi doganali su merci esportate in Canada. A partire dal 21 settembre il CETA eliminerà i dazi sul 98% dei prodotti (linee tariffarie) commercializzati dall’UE con il Canada. L’accordo fornisce inoltre alle imprese europee l’opportunità alle società non canadesi di partecipare alle gare d’appalto pubbliche del paese, non solo a livello federale ma anche a livello provinciale e municipale.

Il CETA entrerà definitivamente in vigore una volta che sarà ratificato da tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea.