Tutti i fondi di investimento delle Isole Cayman che sono stati registrati presso la Cayman Islands Monetary Authority (CIMA) saranno soggetti al nuovo regime di antiriciclaggio.

Le modifiche al Regolamento sull’Antiriciclaggio del 2017 e le Note di orientamento sulla prevenzione e sul rilevamento del riciclaggio di denaro e del finanziamento del terrorismo nelle Isole Cayman hanno aggiunto alcune procedure obbligatorie.

Di conseguenza, è necessario rivedere gli accordi di delega sull’antiriciclaggio per determinare se i termini correnti rispettano adeguatamente i nuovi requisiti. Se si applica il regime sull’antiriciclaggio delle Isole Cayman, anche il delegato dell’antiriciclaggio del fondo Cayman dovrebbe rivedere le proprie politiche e procedure per garantire la conformità con i nuovi requisiti procedurali.

Gli studi legali delle Isole Cayman hanno assistito i centri finanziari nel presentare le proprie opinioni per iscritto all’ Autorità Monetaria ed hanno richiesto un incontro con l’obiettivo di chiarire varie questioni irrisolte.

Il regime delle sanzioni previste dall’Autorità Monetaria contiene disposizioni transitorie che non saranno più in vigore a partire dal 15 marzo 2018; a partire da tale data l’Autorità Monetaria delle Isole Cayman avrà la possibilità di imporre sanzioni per le violazioni del regime sull’antiriciclaggio nelle Isole Cayman. L’Autorità non ha emesso guide su come intende approcciare all’implementazione di tale regime sanzionatorio.