imagesIl Governo indonesiano ha previsto degli tagli alle imposte per le imprese che decidono di rivalutare le proprie immobilizzazioni come parte di un pacchetto di misure volte a stimolare l’economia del Paese.

In base alle norme vigenti, le aziende sono soggette ad un’imposta sugli utili del 10 per cento quando rivalutano le immobilizzazioni. Secondo le modifiche, che sono state annunciate il 22 ottobre e che sono immediatamente efficaci, tale imposta sarà ridotta al tre per cento per le rivalutazioni intraprese prima della fine del 2015, salendo al quattro per cento per le proposte di rivalutazione presentate nella prima metà del 2016 e al sei per cento per quelle presentate nella seconda metà dell’anno.

Il Governo intende inoltre semplificare la tassazione dei fondi comuni di investimento immobiliare, attualmente soggetti all’imposta sui dividendi e all’imposta sulla vendita di immobili. Il Ministro delle Finanze Bambang Brodjonegoro ha detto che i fondi comuni di investimento immobiliare saranno esenti da queste due imposte e saranno soggetti ad una imposta unica.

La mossa è stata progettata per incoraggiare gli investitori del settore immobiliare indonesiano ad istituire dei fondi comuni di investimento immobiliare in Indonesia, piuttosto che nelle giurisdizioni che prevedono agevolazioni fiscali come Singapore.