taj-mahal-1009262__180Il 12 gennaio del 2015, nel corso di una consultazione prebilancio con il Ministro delle finanze della nazione Arun Jaitley, il settore bancario e finanziario dell’India ha avanzato una proposta di riforma fiscale.

In particolare, i rappresentanti del settore bancario hanno chiesto a Jaitley di aumentare a 250,000 Rupie l’attuale tetto massimo pari a 150,000 Rupie (corrispondenti a 2,234 dollari Usa) per l’esenzione di determinati risparmi e investimenti ai sensi della sezione 80C dell’Income Tax Act.

E’ stata inoltre richiesta la riforma della normativa fiscale relativa all’imposta di distribuzione e della sua interazione con la Sezione 14A dell’IT Act, che prevede la disciplina delle spese sostenute in relazione al redditi che non possono essere inclusi nel reddito totale.

E’ stato evidenziato che, se tali questioni non possono essere agevolmente risolte attraverso delle modifiche legislative, sarebbe opportuno abrogare la tassa di distribuzione.