paraguay-518653_640Il 1 Marzo 2016, il Paraguay ha ratificato l’accordo sulla facilitazione degli scambi (Trade Facilitation Agreement – TFA) dell’Organizzazione Mondiale del Commercio, diventando il 70° Paese membro dell’OMC – e il secondo Paese sudamericano, dopo Guyana – ad avere aderito a tale accordo.

Secondo una dichiarazione rilasciata dall’Organizzazione Mondiale del Commercio, il Paraguay è anche il primo Paese membro del Mercosur ad avere ratificato il Trade Facilitation Agreement.

Il Trade Facilitation Agreement creerà impegni vincolanti per tutti i Paesi membri dell’OMC al fine di accelerare il movimento, il rilascio e lo sdoganamento delle merci e al fine di migliorare la cooperazione tra i Paesi membri dell’Organizzazione Mondiale del Commercio in materia doganale, come parte degli sforzi internazionali per eliminare le attuali barriere fiscali al commercio a livello globale.

Inoltre, l’accordo prevede che venga fornito supporto e aiuto ai paesi meno sviluppati affinche’ anche questi ultimi possano aderire al TFA. Affinche’ l’accordo possa produrre effetti giuridici, e’ necessario che almeno due terzi dei Paesi membri dell’Organizzazione Mondiale del Commercio decidano di ratificare l’accordo.

Oltre al Paraguay, anche i seguenti Paesi membri dell’OMC hanno sottoscritto l’accordo: Hong Kong, Singapore, Stati Uniti, Mauritius, Malesia, Giappone, Australia, Botswana, Trinidad e Tobago, Corea del Sud, Nicaragua, Niger, Belize, Svizzera, Taiwan, Cina, Liechtenstein, Laos, Nuova Zelanda, Togo, Thailandia, Unione Europea (per conto dei suoi 28 stati membri), l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia, Pakistan, Panama, Guyana, Costa d’Avorio, Grenada, Santa Lucia, Kenia, Myanmar, Norvegia, Vietnam, Brunei, Ucraina, Zambia, Lesotho, Georgia, Seychelles, Giamaica, Mali e Cambogia.