In Grecia, un soggetto che si è trasferito all’estero deve presentare richiesta alle autorità locali in modo tale da provare di avere un nuovo indirizzo e non risultare più residente fiscale all’interno del Paese. Tale domanda deve essere generalmente presentata entro il 10 marzo dello stesso anno successivo a quello in cui la persona ha cambiato residenza e deve essere accompagnata (o, successivamente, integrata) da una prova valida di residenza fiscale nel nuovo Paese.

Nel caso in cui ci si trasferisce in un Paese con il quale si è firmato un accordo valido sulla doppia imposizione fiscale, il modello per la presentazione della domanda per l’attuazione dell’ADTA può essere utilizzata come certificato di residenza separato.

Tuttavia, in assenza di un accordo valido, può essere presentata una copia della dichiarazione dei redditi annuale consolidata. In mancanza della capacità dell’altro Paese di fornire tale dichiarazione, un certificato da qualsiasi altra autorità pubblica o ufficialmente riconosciuta, è richiesto in modo tale che possa provare il trasferimento del “centro di interesse vitale” dell’individuo.

I documenti aggiuntivi richiesti sono:

  • Documenti che confermano la data di partenza e del trasferimento (prova per un soggiorno superiore a 183 giorni)
  • Documenti giustificativi complementari come i documenti relativi all’avvio di qualsiasi tipo di attività professionale, iscrizione negli elenchi municipali o iscrizione scolastica per i figli, il leasing ect.
  • Per i soggetti che si trasferiscono negli Stati Uniti, il modulo di domanda 6166 rilasciato dall’IRS è essenziale.

Vale la pena notare che se il soggetto è il socio di maggioranza in una società di proprietà individuale locale (società in nome collettivo), non può essere residente fiscale straniero. Se partecipa ad altri tipi di società (come SA o Ltd) lo status residenziale dell’individuo non sarà influenzato. A seguito della presentazione della domanda e dei documenti giustificativi, le autorità fiscali greche devono emettere una decisione sul cambiamento della residenza fiscale entro il termine di due mesi.