Il Fondo Monetario Internazionale ha confermato che San Marino prevede di introdurre l’imposta sul valore aggiunto entro la fine di quest’anno.

Il FMI ha dichiarato: “L’applicazione del regime IVA contribuirà ad ampliare la base imponibile e a garantire una costante fonte di reddito per il Governo, rendendo il regime fiscale più conforme agli standard Europei.”

Il Fondo ha aggiunto, inoltre, che l’aliquota IVA deve essere “fissata ad un livello tale da aumentare le entrate, tenendo conto delle priorità di spesa del Governo. Ulteriori lavori tecnici devono ancora essere svolti per l’introduzione dell’IVA senza danneggiare la fragile ripresa economica in atto”.

Nel frattempo, il Fondo ha sottolineato che le entrate fiscali supplementari saranno necessarie se le autorità prevedono di aumentare ulteriormente gli investimenti, aggiungendo che il Paese ha bisogno di migliorare il meccanismo per la raccolta del gettito fiscale ed il rispetto degli obblighi fiscali.