Il Primo Ministro danese, Lars Lokke Rasmussen, ha dichiarato che introdurrá tagli fiscali nel 2018.

Nel suo recente discorso di Capodanno, Rasmussen ha affermato che dará priorità alla conclusione di negoziati con i partner della coalizione su un pacchetto di riforme fiscali che ridurrebbe le tasse principalmente in favore di coloro che hanno un reddito medio basso.

“Nel 2018, il Governo riprenderà i negoziati sulla riforma fiscale”,  aggiungendo che “tutti coloro che hanno salari più bassi, ma anche i danesi con stipendi ordinari, sperimenteranno un aumento del loro reddito disponibile. “

L’obiettivo principale di queste riforme è quello di incentivare più persone a lavorare, a sua volta rendendo il sistema del welfare danese più sostenibile, ha comunicato Rasmussen.

Secondo l’edizione più recente della rivista Revenue Statistics dell’OCSE, la Danimarca presentava il più alto rapporto fisco/ PIL pari al 45.9% nel 2016, superando la Francia (45,3%) ed il Belgio (44,2%).