Il Tax National Service della Corea del Sud ha pubblicato una guida in inglese per aiutare i contribuenti stranieri a rispettare gli adempimenti fiscali.

Le dichiarazioni dei redditi devono essere presentate entro il 31 maggio 2018.

Tale guida spiega quali sono gli obblighi in materia di imposte sul reddito delle persone fisiche e le differenze nel trattamento fiscale tra contribuenti residenti e non residenti.

I residenti stranieri che hanno vissuto in Corea per meno di cinque anni sono soggetti alle imposte sul reddito di fonte estera solo se sono pagati o trasferiti nella Corea del Sud.

Nel caso di contribuenti non residenti, la guida spiega che in genere solo il reddito di fonte nazionale è soggetto a tassazione e si applica un’aliquota fissa del 19%.

I residenti sono soggetti al regime standard di imposizione del reddito delle persone fisiche che prevede aliquote comprese tra il 6% ed il 40%, ma possono essere previste anche determinate detrazioni fiscali.