Clima dell’investimento immobiliare nella giurisdizione cipriota

Vi è una forte domanda per le proprietà di lusso collocate sul lungomare e per gli sviluppi commerciali di fascia alta con una resa pari o superiore al 3%. Ciò è dovuto principalmente al visto, che dà il diritto agli acquirenti immobiliari al di sopra di un certo valore di essere considerati idonei ai diritti di residenza e al programma di cittadinanza economica che permette agli investitori facoltosi di ottenere la cittadinanza cipriota.

Gli investitori più comuni sono gli investitori dei paesi terzi (non europei) che ambiscono ad ottenere un permesso di soggiorno permanente o la cittadinanza cipriota, più comunemente provenienti dalla Russia, dall’Europa Orientale, dal Medio Oriente e dall’Asia Orientale.

La legge sull’acquisizione di beni immobili (stranieri), che risale a quando Cipro era una colonia britannica, richiede ai non Ciprioti che desiderano acquistare beni immobili a Cipro di ottenere il permesso preventivo da parte del Consiglio dei Ministri. Ai sensi della legge, l’acquisto di beni immobili comprende:

  • l’acquisto di beni immobili;
  • la concessione o l’acquisto di un contratto di affitto di proprietà per un periodo superiore ai 33 anni;
  • l’acquisizione di azioni in società cipriote che possiedono beni immobili sull’isola.

Dopo la fine di un periodo transitorio di cinque anni, avvenuto in seguito all’adesione di Cipro all’Unione Europea, tutte le restanti restrizioni all’acquisizione di beni immobili a Cipro da parte di cittadini di altri stati membri dell’Unione Europea sono state revocate con effetto a partire dal 1 maggio 2009. I cittadini di altri stati membri dell’Unione Europea e le società registrate ed aventi sede negli stati membri dell’Unione Europea, indipendentemente dalla nazionalità dei loro azionisti, possono ora acquistare proprietà immobiliari a Cipro alle stesse condizioni dei ciprioti.

I cittadini non facenti parte dell’Unione Europea e le società costituite al di fuori dell’Unione Europea devono richiedere ancora il permesso, ma ciò rappresenta generalmente una formalità. Esso può richiedere circa un anno per il rilascio del permesso formale ma all’acquirente viene riconosciuto il diritto di occupare nel frattempo la proprietà.

Le strutture tipicamente usate per investire nel settore immobiliare ed i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna (comprese le implicazioni fiscali)

La struttura tipica sarebbe quella che prevede l’incorporazione di una società cipriota ai fini dell’acquisto della proprietà. Questo elimina la necessità di un permesso da parte del Consiglio dei Ministri. Non ci sono speciali disposizioni fiscali per tali società.