chinese-1081891_640A partire dal 1° luglio 2016, i visitatori stranieri della provincia cinese di Guangdong sono in grado di ottenere il rimborso dell’IVA per i beni da questi acquistati in determinati negozi al momento della partenza dall’aeroporto internazionale Baiyun di Guangzhou e dal porto Jiuzhou di Zhuhai.

I turisti stranieri, compresi quelli provenienti da Hong Kong, Macao e Taiwan, avranno diritto al rimborso dell’IVA, a condizione che non abbiano soggiornato nel continente per più di 183 giorni. Per poter richiedere il rimborso pari all’11%, questi devono spendere almeno RMB500 (pari a 75 dollari Usa) per l’acquisto di determinati beni in un qualsiasi negozio in una sola giornata. Il rimborso puo’ essere ottenuto solo sugli acquisti effettuati nei 90 giorni precedenti alla partenza.

La misura è stata adottata al fine di promuovere il turismo in entrata e i consumi. La provincia di Guangdong e’ quella geograficamente piu’ vicina a Hong Kong e Macao, e qui si reca la maggioranza dei turisti.

Il regime di rimborso fiscale e’ stato adottato nel 2011 e Pechino e Shanghai hanno iniziato ad offrire rimborsi IVA ai turisti a partire dal 1° luglio 2015.

Dal 1° gennaio di quest’anno, la misura e’ stata adottata anche a favore dei visitatori stranieri delle province di Tianjin, Liaoning, Anhui, Fujian, Xiamen, e Sichuan.