chinese-1081891_640Il 14 febbraio, durante una riunione del Consiglio di Stato, e’ stato deciso di introdurre delle misure volte ad incoraggiare ulteriormente lo sviluppo del settore dei servizi cinese, tra cui agevolazioni fiscali per le società che offrono servizi di tecnologia avanzata.

La Cina introdurra’ un’aliquota agevolata del 15 per cento per l’imposta sulle societa’ (rispetto all’attuale 25 per cento) alle imprese che forniscono servizi high-tech. Inoltre, anche le spese per la formazione dei dipendenti saranno deducibili.

E’ stato evidenziato che la promozione del settore dei servizi darà “nuovo slancio economico e aiutera’ ad incentivare l’occupazione”, soprattutto in un momento in cui il settore manifatturiero della Cina risente negativamente dalla debolezza della situazione economica globale.