fta1Le Filippine e il Cile hanno firmato una lettera di intenti per condurre uno studio di fattibilità congiunto per stipulare un accordo bilaterale di libero scambio (Free Trade Agreement FTA).

Il presidente cileno Michelle Bachelet ha sostenuto che le due parti mirano ad avviare i negoziati di libero scambio nel 2016.

Il mese scorso il capo del Directorate General of International Relations (DIRECON), Andrés Rebolledo, ha dichiarato che un accordo di libero scambio con le Filippine potrebbe aprire un mercato di circa 100 persone a prodotti cileni.

Inoltre, ha sostenuto che i due paesi hanno convenuto che in una prima fase di trattative, i negoziatori avrebbero discusso tagli alle tariffe, istruzione, energia, minerario, turismo, scienza e tecnologia, sradicamento della povertà, e sostegno per le piccole e medie imprese.

Fino ad oggi, il Cile ha firmato 26 accordi di libero scambio e di scambi commerciali preferenziali. Questo mese è entrato in vigore l’accordo di libero scambio con la Tailandia.

Le Filippine hanno firmato accordi di libero scambio con il Giappone e, come membro dell’ASEAN, sono in corso accordi con la Cina, la Corea del Sud, l’India, il Giappone, l’Australia e la Nuova Zelanda. Nel mese di settembre, il paese ha tenuto un terzo round di colloqui di libero scambio con gli Stati membri della European Free Trade Association (EFTA).