I programmi di investimento per gli investitori sono stati disegnati per attrarre investimenti da parte di individui con ingenti capitali e imprenditori, garantendo a questi soggetti la possibilità di ottenere in modo rapido il diritto di residenza o la cittadinanza. Tali programmi di investimento sono anche conosciuti come “residenza per investimento” e “cittadinanza per investimento”.

Nonostante molti paesi offrano agli investitori la cittadinanza o il diritto di residenza in cambio di un investimento, tale sistema è diventato di interesse mondiale solo nel 2006.

L’Europa è da lungo tempo la meta preferita dagli immigranti con ingenti capitali (con i Caraibi al secondo posto e il Nord America la terzo posto). Negli ultimi anni, inoltre, si registra un crescente interesse per Cipro.

Citizenship by Investment – programma

Il programma Cyprus Citizenship by Investment (CBI) è considerate uno dei programmi di investimento di maggior successo nel mondo. Esso offre infatti la possibilità ai soggetti proprietari di ingenti capitali e alle loro famiglie la possibilità di entrare in Europa. Il programma è stato inizialmente introdotto nel 2002 con un investimento di 15 milioni di Euro, ma notevoli sono stati da allora i miglioramenti. A partire da settembre 2016, sono stati previsti i seguenti requisiti:

  • Un investimento pari a 2 milioni di Euro in proprietà immobiliari;
  • Un investimento totale di 2.5 milioni di Euro, con varie opzioni, tra cui:
  1. Investimento di immobili residenziali o commerciali o terreni e
  2. Investimento in societa’ di Cipro, fondi e obbligazioni (con alcune restrizioni).

Il programma in questione offre accesso alla cittadinanza europea in soli sei mesi. A differenza di programmi messi in atto da altri Stati, non richiede al soggetto di risiedere fisicamente a Cipro prima, durante o dopo la richiesta di adesione al programma in questione (basta essere fisicamente presenti a Cipro una giornata al fine di fornire i dati biometrici).

Il programma CBI ha attirato l’interesse di molti soggetti con ingenti capitali interessati a esercitare la propria attivita’ in Europa. Gli investitori in questione sono principalmente Russi, Cinesi o provengono dai paesi della Comunità di Stati Indipendenti e del Medio Oriente.

Nel 2017 il Financial Times ha pubblicato un articolo su programma di investimento cipriota, classificandolo come quello più attraente all’interno dell’Unione Europea per i seguenti motivi:

  • Libertà di circolazione;
  • Qualità di vita;
  • Investimento minimo richiesto;
  • Obbligo di residenza o requisiti di viaggio;
  • Tempistiche per la cittadinanza;
  • Semplicità del procedimento e
  • Due diligence.

È molto probabile che il governo annunci a breve nuove misure tramite un apposito comitato di regolamentazione. Quest’ultimo avrà il compito di supervisionare ed esaminare gli operatori del settore immobiliare e altri soggetti che forniscono servizi di immigrazione, assicurandosi che tutte le parti interessate (compresi coloro che richiedono di aderire al programma) rispettino un certo codice di condotta. In tal modo, il programma CBI rimarrà del tutto conforme con gli standard europei e consentirà di massimizzare il valore degli investimenti e proteggere gli interessi finanziari degli investitori medesimi.