waterfall-1258883__180Il Governo della British Columbia ha annunciato l’intenzione di ridurre le aliquote sul credito d’imposta sul cinema a partire da ottobre.

In febbraio, il Governo ha dichiarato che avrebbe lavorato con l’industria cinematografica e televisiva per affrontare l’aumento del costo del credito d’imposta sui servizi di produzione della provincia per il cinema e la televisione. Secondo l’aliquota corrente, il costo previsto del contributo è all’incirca di CAD 500m (USD 400.7 m) nel 2015-16, fino ad una media di CAD 313 m nel corso degli ultimi tre anni, ed una media di CAD 182 m nel corso di cinque anni fino al 2012-13.

Previa approvazione parlamentare, l’aliquota base del credito d’imposta sulla produzione di servizi sarà ridotta dal 33 al 28 per cento sulle riprese che inizieranno dal 1 ottobre 2016. Il credito d’imposta sull’animazione digitale e gli effetti visivi (DAVE) verrà ridotto dal 17.5 per cento al 16 per cento dalla stessa data.

Tutti gli episodi di una stagione di una serie televisiva beneficeranno dell’aliquota di credito d’imposta se le riprese del primo episodio saranno iniziate prima del 1 ottobre 2016.

Il Primo Ministro delle Finanze Michael de Jong ha dichiarato: “Siamo orgogliosi del successo che abbiamo ottenuto in questo settore, ma dobbiamo anche salvaguardare gli interessi dei contribuenti del B.C. che pagano per i sussidi, e assicurano che ci sia equità con altre industrie che guida l’economia nel B.C.. La provincia ha apprezzato lo sforzo dell’industria di lavorare assieme su questa questione, permettendo al Governo di fornire certezza alle società di produzione. Siamo ora in grado di continuare a supportare il settore cinematografico e televisivo, sano e forte, che attrae investitori stranieri e lavoro nel B.C., da Hollywood a Bollywood e in giro per il mondo.”