bangladesh-26806__180Il Bangladesh ha bisogno di attuare le riforme per aumentare le entrate, tra cui l’introduzione della nuova imposta sul valore aggiunto, per aumentare gli investimenti pubblici in infrastrutture e rafforzare le reti di sicurezza sociale.

All’Articolo IV del rapporto di consultazione del 2015 per il paese, il FMI ha chiesto la tempestiva attuazione della nuova imposta sul valore aggiunto (IVA), sostenuta da una strategia di comunicazione efficace per evidenziare le caratteristiche ed i vantaggi.

Inizialmente programmata per essere completata nel luglio 2015, il processo di implementazione dell’IVA ha subito battute d’arresto importanti nel 2014, così come una forte opposizione da parte della comunità imprenditoriale. Tuttavia, sono stati compiuti progressi quest’anno e le autorità stanno lavorando per la piena attuazione nel luglio 2016.

Il Fondo raccomanda che le autorità finalizzino il progetto per un moderno Direct Tax Code e ha detto che mentre le aliquote per l’imposta sul reddito personale e societario sono in linea con quelli dei paesi con redditi simili, le basi devono essere ampliate, e la tassazione sulla proprietà dovrebbe essere ampliata.

Il rapporto ha anche esortato le autorità ad attuare riforme amministrative per migliorare la trasparenza fiscale, ridurre la discrezionalità da parte dei funzionari, e semplificare la conformità.