indexIl Senato australiano ha approvato un pacchetto di misure fiscali che si prevede comporteranno un aumento delle entrate pari a 1,5 miliardi di Dollari australiani (pari a 1,02 miliardi di dollari Usa) nel corso dei prossimi quattro anni.

Il 25 novembre, il Senato ha approvato il Tax and Superannuation Laws Amendment Bill 2015.

La normativa prevede delle modifiche al fine di garantire che solo i contribuenti la cui dimora abituale si trova in una delle zone designate potranno essere ammessi alla compensazione.

La normativa introduce inoltre un tetto di 5,000 dollari australiani sui benefits previsti per i dipendenti di alcune organizzazioni no-profit. I dipendenti interessati dalla nuova normativa non potranno piu’ sacrificare un’ammontare illimitato del loro stipendio per i benefits senza essere soggetti ad implicazioni fiscali.

Infine, verra’ introdotto un nuovo regime per assistere i contribuenti con la preparazione delle dichiarazioni dei redditi.

L’obiettivo è quello di migliorare la conformità ed il rispetto della normativa, aumentando le informazioni che verranno riportate al Commissario responsabile per la tassazione.

Il Tesoriere Kelly O’Dwyer ha spiegato: “Questa legislazione e’ espressione dell’impegno del Governo volto a garantire un sistema fiscale piu’ equo, semplice ed efficiente”.