Il Consiglio dei Ministri albanese ha proposto un Disegno di Legge al Parlamento al fine di introdurre una serie di cambiamenti riguardanti l’imposta sul reddito.

Il Disegno di Legge è stato approvato dal Parlamento Albanese il 9 luglio 2018.

La Legge colpisce l’imposta sul reddito in vari frangenti dell’economia del Paese: gli agricoltori coinvolti in società di cooperazione agricola, le aziende operanti nel settore agro-turistico, le industrie edilizie, le piccole e medie imprese ma anche le società di gioco.

Al momento in Albania l’imposta sul reddito è pagata con tre aliquote fiscali differenti, basate su tre diverse fasce di reddito. Per le aziende con un giro d’affari totale compreso tra i 5 e gli 8 milioni annui, l’aliquota della tassa sul reddito è del 5%; nel caso il giro d’affari superi gli 8 milioni l’aliquota è al 15%. Le fasce di reddito sono uno degli aspetti che sono stati modificati con la nuova Legge.

Incentivi per le aziende agro-turistiche

L’economia albanese è fortemente dipendente dal settore agricolo. L’obbiettivo del Governo albanese è quello di aumentare la cooperazione tra i piccoli proprietari terrieri, creando delle cooperative agricole. A tale scopo sono richiesti incentivi stimolanti, a riguardo la nuova Legge offre un abbassamento dell’aliquota che dal 15% diminuirà al 5%. La riduzione sarà applicata alle imprese agro-turistiche. Gli obbiettivi sono la promozione, creazione e crescita di questo tipo di imprese, le quali dovrebbero fornire alloggi, cibo, intrattenimento ed altre attività collegate alle fattorie agricole. Questa è una misura provvisoria poiché sarà applicata per 10 anni.

Fascia di reddito più ampia

Da aprile 2018 è stata applicata la soglia diminuita per la registrazione dell’IVA.

Al fine di alleggerire l’impatto di questo cambiamento, il Consiglio dei Ministri ha proposto l’aumento della soglia della più alta categoria delle imposte sul reddito, (aliquota del 15%) dai precedenti 8 milioni ai 14 milioni totali (106,000 Euro). Effettivamente ciò allarga le fasce di reddito di coloro che pagano l’aliquota al 5% (tra i 5 e i 14 milioni annui).

Tassa sul reddito da gioco

La nuova Legge ha, inoltre, introdotto variazioni delle imposte sul reddito riguardanti il gioco.

L’aliquota del 15% sarà applicata a tutte le categorie di gioco, sul reddito lordo, il quale corrisponde all’avanzo dell’organizzatore sull’ importo totale pagato dai giocatori dopo la detrazione dell’importo vinto dai giocatori.

Le modifiche all’imposta sul reddito delle società saranno applicabili dal primo gennaio 2019. Si prevede che questa Legge avrà un impatto positivo sui risultati complessive dell’economia e specialmente nei settori specifici che vengono modificati da essa.