grand-mosque-1017247_640Il Fondo Monetario Arabo e il Fondo Monetario Internazionale (FMI) hanno tenuto il primo Forum Fiscale arabo tra il 22 e il 24 febbraio 2016.

Il Forum si e’ occupato di argomenti quali la politica fiscale e le sfide legate alla crescita economica nella regione araba, visto il forte calo dei prezzi del petrolio e il rallentamento della crescita economica mondiale.

Scopo del forum è stato quello di condividere le esperienze su come ampliare i proventi derivanti dalle imposte non correlate al petrolio e migliorare l’equità dei regimi fiscali.

I Paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo hanno discusso a lungo sull’introduzione di un’aliquota IVA ridotta per incrementare i ricavi.

Nonostante i colloqui vadano avanti da piu’ di un decennio, gli Emirati Arabi Uniti sono l’unico paese che ha confermato ufficialmente la sua partecipazione al progetto, dopo avere recentemente annunciato l’intenzione di implementare il proprio regime IVA a partire dal 2018.

Christine Lagarde, direttore generale del Fondo Monetario Internazionale, vi ha partecipato insieme ad alti funzionari ed esperti delle organizzazioni finanziarie internazionali e regionali, i ministeri delle finanze, e i rappresentanti delle banche centrali dei paesi arabi.

Concluso il forum, Lagarde ha detto: “ho sottolineato l’importanza della mobilitazione delle entrate e della cooperazione globale in materia di tassazione, anche attraverso l’ampliamento del campo di applicazione delle misure finalizzate ad affrontare l’erosione della base imponibile e il trasferimento dei profitti da parte delle società internazionali”.