foto Nigeria

La Camera dei Rappresentanti della Nigeria ha nominato le Commissioni sui Conti Pubblici e sulle Finanze per rivedere gli incentivi fiscali della nazione che costano al paese NGN571bn (USD2.9bn) ogni anno.

Kehinde Odeneye, che ha sponsorizzato la mozione che è stata accolta dalla Camera, ha sottolineato che, sebbene la maggior parte delle agevolazioni fiscali siano state inizialmente concesse per aumentare il capitale e promuovere lo sviluppo economico e l’occupazione, vi è “poca evidenza che gli incentivi fiscali abbiano realmente portato a degli investimenti.”

Le Commissioni avranno quindi il compito di esaminare se i singoli incentivi fiscali hanno raggiunto, o stanno ancora raggiungendo, il loro obiettivo, ossia aumentare gli investimenti produttivi in Nigeria. Consigliano dunque l’eliminazione di quelli non produttivi e garantisco che i rimanenti siano correttamente indirizzati verso obiettivi economici specifici.