Il Fondo Monetario Internazionale ha dichiarato che l’Australia necessita di un’ampia riforma fiscale diretta a migliorare l’efficienza del sistema fiscale australiano.

Il Fondo ha preso atto delle recenti riforme del Governo sull’aliquota d’imposta sulle società per le Piccole e Medie Imprese e dei suoi tentativi di ridurre l’aliquota d’imposta per tutte le imprese e ha sostenuto che una “riforma fiscale più completa” potrebbe migliorare l’efficienza del sistema, aumentare gli investimenti e la domanda di manodopera oltre a ridurre le disparità.

In base a quanto riportato dal Fondo, tale riforma potrebbe comportare una riduzione delle imposte sul capitale e sul lavoro ed aumentare la dipendenza del Paese dalle imposte fondiarie e dalle imposte indirette sul consumo. Il Fondo, inoltre, ha dichiarato che occorre ampliare la base imponibile, ridurre le agevolazioni fiscali e rivedere la riforma dell’imposta sul reddito.